Cronaca

In casa una centrale dello spaccio, presa famiglia di pusher: fermati padre, figlia e nipote

L'intervento dei carabinieri in un centro dell'hinterland barese: in casa dei tre, diversi quantitativi di hashish e marijuana

La casa di famiglia trasformata in centrale dello spaccio di hashish e marijuana. Scoperta dai carabinieri, è finita nei guai un'intera famiglia nell'hinterland barese. Ad insospettire i militari è stato l'andirivieni di tossidipendenti dall'abitazione dei tre. Così, nella giornata di domenica, è scattato il controllo dei militari, con l’ausilio di un’unità cinofila  antidroga del Nucleo CC di Modugno. Ad essere arrestati un 61enne, la figlia 39enne ed il nipote minorenne.

Nell’appartamento, i militari hanno rinvenuto 101 grammi di hashish, 337 grammi di marijuana,  tre bilancini di precisione, materiale per il confezionamento, nonché 640,00 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. La droga nei prossimi giorni verrà analizzata dal Laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari al fine di verificarne la qualità.

Per l’uomo e la donna, dopo la convalida dell'arresto è stato disposto l'obbligo di firma, mentre per il minorenne la competente Procura della Repubblica per i Minorenni ha disposto l’accompagnamento presso l’Istituto Fornelli di Bari.

drog-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa una centrale dello spaccio, presa famiglia di pusher: fermati padre, figlia e nipote

BariToday è in caricamento