Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Vendevano 'panini', sgominata banda dedita allo spaccio di cocaina. A Japigia la base logistica del gruppo

Sei le persone colpite da ordinanza di custodia cautelare. Operavano tra il barese e il brindisino, utilizzando un minorenne come corriere e l'abitazione di una pensionata come base dei traffici

Per non destare sospetti, affidavano le consegne di droga ad un corriere minorenne, e utilizzavano come base logistica l'abitazione di una donna di 80 anni al quartiere Japigia. Anche nelle conversazioni telefoniche, veniva utilizzato un linguaggio in codice: e così le dosi da spacciare, diventavano 'panini' per la 'vendita ambulante'.

La banda operava prevalentemente tra la provincia di Bari (Monopoli) e il brindisino (Torre Canne e Fasano). Presunto capo dell'organizzazione Antonio Martiradonna, affiancato da suo nipote, all'epoca dei fatti (le accuse si riferiscono al periodo 2012-2013) minorenne.

Al termine di un'indagine, i finanzieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica. Martiradonna e suo nipote sono finiti in carcere; arresti domiciliari per due persone di Monopoli, referenti sul luogo che, secondo quanto emerso dalle indagini, si occupavano dello spaccio di cocaina; obbligo di dimora per due presunti spacciatori di Monopoli e Fasano.

Nell'operazione, denominata "East Coast", le Fiamme Gialle eseguito anche un sequestro di cocaina, segnalando all’autorità Prefettizia numerosi assuntori di sostanze stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano 'panini', sgominata banda dedita allo spaccio di cocaina. A Japigia la base logistica del gruppo

BariToday è in caricamento