Cronaca Murat / Piazza Cesare Battisti

Spaccio, giro di vite dei carabinieri: controlli a tappeto nelle piazze

Dal murattiano al Libertà a Madonnella si intensificano i controlli nelle piazze considerate 'a rischio'. Quindici gli arresti eseguiti solo nell'ultimo mese, quattro le persone denunciate

Quindici persone arrestate, quattro denunce, 14 giovani segnalati all'autorità giudiziaria quali consumatori di sostanze stupefacenti, 200 grammi di hashish e marijuana sequestrati: è il bilancio di un mese di controlli a tappeto effettuati dai carabinieri nelle piazze della città considerate maggiormente a rischio per il fenomeno dello spaccio. Piazza Umberto e piazza Cesare Battisti nel murattiano, dove numerosi sono stati casi di persone sorprese in possesso di sostanze stupefacenti, ma anche piazza Risorgimento al quartiere Libertà e la zona del lungomare Trieste a Madonnella.

L'ultimo arresto in ordine di tempo ieri sera, quando i carabinieri hanno arrestato un 40enne ritenuto responsabile di un accoltellamento avvenuto a giugno in piazza Umberto. Sullo sfondo dell'aggressione sempre lo spaccio di droga: l'uomo infatti aveva aggredito un suo 'cliente' per costringerlo a pagare alcune dosi di droga che gli aveva ceduto nei giorni precedenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, giro di vite dei carabinieri: controlli a tappeto nelle piazze

BariToday è in caricamento