menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio, controlli nei quartieri: quattro arresti

Gli arresti in centro e al quartiere Libertà. Una quinta persona è finita in manette per violazione degli obblighi a Carbonara

Quattro persone sono finite in manette con l'accusa di spaccio nell'ambito dei controlli eseguiti nelle ultime ore dai carabinieri in diverse zone della città. 

Al quartiere Libertà un uomo di 33 anni è stato bloccato in corso Italia subito dopo aver ceduto 2 grammi di cocaina a due tossicodipendenti, di 49 e 39 anni. Per lui la Procura della Repubblica ha disposto gli arresti domiciliari, mentre i due tossicodipendenti sono stati segnalati alla locale Prefettura quali consumatori di stupefacenti.

Altri tre pregiudicati - un 48enne e un 18enne del quartiere Libertà e un 22 enne di Triggiano - sono stati sorpresi dai carabinieri sul Molo Sant'Antonio mentre cedevano hashish a tre tossicodipendenti di 28, 20 e 19 anni. I tre fermati sono stati perquisiti e trovati in possesso complessivamente 131 grammi di hashish, 44 grammi di marijuana e 520 euro in banconote di piccolo taglio. Tratti in arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, come disposto dall'Autorità Giudiziaria. La droga e il denaro, ritenuto provento dell'illecita attività, sono stati posti sotto sequestro, mentre i tre acquirenti sono stati segnalati alla locale Prefettura quali consumatori di stupefacenti.

Un quinto arresto ha riguardato un sorvegliato speciale di 31 anni di Carbonara,  finito ai domiciliari per violazione degli obblighi, per essere stato sorpreso in piena notte in strada in via Capruzzi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento