Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Castellana Grotte

"C'è posta per voi", ma in casa arrivano i carabinieri: famiglia di spacciatori in manette

Una 57enne e i suoi due figli di 26 e 33 anni sono ai domiciliari. I carabinieri si sono fatti aprire il portone d'ingresso fingendosi postini

Sono stati arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti una 57enne e i suoi due figli di 26 e 33 anni. All'interno del loro appartamento di Castellana Grotte i militari hanno ritrovato e sequestrato circa 10 grammi di hashish, una dose di cocaina, residui di eroina, un bilancino elettronico, materiale per il confezionamento e documentazione relativa alla contabilità dell’attività di spaccio.

Insospettiti dall'andirivieni di diversi ragazzi nell'appartamento, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monopoli hanno sfruttato uno stratagemma per penetrare all'interno dell'abitazione. Uno di loro si è travestito da postino e si è fatto aprire la porta d'ingresso; a quel punto è scattato il blitz che ha portato al ritrovamento della droga, anche grazie alle unità del Nucleo Cinofili di Modugno. 

I tre sono finiti agli arresti domiciliari nella loro abitazione, in attesa di essere giudicati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è posta per voi", ma in casa arrivano i carabinieri: famiglia di spacciatori in manette

BariToday è in caricamento