menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciava all'esterno del bar, ma l'ansia lo tradisce durante il controllo: arrestato 19enne

I carabinieri della Stazione di Casamassima si sono insospettiti per l'andirivieni di giovani dal locale. Il pusher ha tentato la fuga per le vie della città, ma è stato bloccato

Finisce in manette un 19enne incensurato di Casamassima, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A insospettire i carabinieri della locale Stazione è stato l'andirivieni nei pressi di un noto bar del luogo, nel quale hanno trovato il giovane seduto a un tavolo in compagnia di due coetanei. Durante il controllo il 19enne ha mostrato segni di nervosismo e si è alzato repentinamente per poi fuggire via.

Durante la fuga a piedi tra le vie del paese, ha cercato di disfarsi di un involucro in cellophane, subito recuperato, lanciandolo nell’erba alta dei giardinetti di via Di Vittorio, dove, ormai stanco, si è nascosto in un vicolo condominiale. Qui è stato immediatamente raggiunto da uno dei carabinieri, che lo ha identificato. Dalla successiva perquisizione personale e in casa, sono stati sequestrate 96 bustine in cellophane trasparente con chiusura autosigillante, contenenti marijuana, del peso lordo di 102,50 grammi. Nella camera del 19enne è stata rinvenuta anche una infiorescenza di marijuana, avvolta in pellicola trasparente, del peso lordo di 1 grammo; dodici bustine vuote in cellophane trasparente con chiusura autosigillante e infine un foglio di quaderno a quadretti manoscritto, riportante nomi e numeri, sul conto dei quali saranno esperite verifiche e riscontri. La droga è stata inviata al centro L.A.S.S del Comando provinciale di Bari per le analisi qualitative e quantitative, mentre il giovane è stato posto agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento