menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa dello spaccio a Bari Vecchia, presi madre e figlio 18enne. Il genero della donna aggredisce carabinieri: arrestato

In manette è finita una 50enne assieme al figlio appena maggiorenne, sorpresi con dosi di cocaina, marijuana e materiale per tagliare e confezionare le dosi. Successivamente, il cognato del giovane avrebbe assalito due militari in caserma

Una donna di 50 anni e suo figlio 18enne sono stati arrestati dai Carabinieri a Bari Vecchia poichè sorpresi con numerose dosi di droga nel corso di controlli effettuati per strada e nel loro appartamento, trasformato in una vera e propria centrale dello spaccio. I militari hanno fermato dapprima il ragazzo che circolava per le strade del borgo antico: il 18enne è stato bloccato dopo un breve inseguimento a piedi. Nello zaino custodiva 119 bustine di cellophane trasparente contenenti marijuana per circa 600 grammi ma anche 13 involucri di cocaina per complessivi 2,9 , oltre a 795 euro in contanti, ritenute provento dell'attività di spaccio. 

Nell'abitazione, invece, sono stati scoperti altri 11 grammi di marijuana, 1 bilancino di precisione e 31 pacchi di bustine di plastica per confezionare circa 15.500 dosi di stupefacente. Nelle vicinanze dell'appartamento, tra scarti edili, i Carabinieri hanno rinvenuto 10 proiettili calibro 7.65, un'altra busta di plastica contenente 260 grammi di marijuana e 40 g di sostanza da taglio di tipo mannite. 

Arrestato anche il cognato del ragazzo: avrebbe aggredito i Carabinieri in caserma

Il ragazzo è stato quindi trasferito in carcere a Bari mentre per la madre si sono aperte le porte di quello di Trani. La vicenda, però, non si è conclusa con i due arresti: verso notte fonda, il cognato del 18enne, un pregiudicato 30enne, giunto nella caserma dei Carabinieri di via Fanelli per portare dei vestiti ai due arrestati, ha dapprima inveito contro i militari, pronunciando frasi minacciose, quindi ha aggredito uno di loro: l'uomo è stato quindi arrestato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento