Nel deposito un 'bazar dello spaccio' come base per le consegne a domicilio: "Modus operandi in tempi di Coronavirus"

Un 31enne è finito in manette a Noicattaro. Sequestrati 1,3 chilogrammi di marijuana e hashish

Nel locale-deposito aveva allestito un bazar dello spaccio, attivo 24 ore su 24, come base per le consegne a domicilio di droga. Finisce così in manette un 31enne di Noicattaro, durante un'operazione dei carabinieri che ha permesso di recuperare 1,3 chili di sostanza stupefacente tra marijuana e hashish nel centro storico del comune barese.

È questo, infatti, il nuovo modus operandi della criminalità in tempi di coronavirus: "L’assiduo ed incessante controllo del territorio ha tuttavia permesso ai militari dell’Arma - spiegano in una nota - di notare i movimenti sospetti che avvenivano in questo vicolo cieco nel centro storico di Noicattaro ed individuare pertanto questo piccolo locale-deposito, dove veniva custodita e confezionata la droga". L’uomo è al momento agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento