Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

"Arrotondava lo stipendio spacciando marijuana": in manette addetta alle pulizie in una scuola

L'episodio è avvenuto a Turi. La 48enne, sorvegliata dai Carabinieri, era stata già fermata per spaccio di cocaina. Ora è agli arresti domiciliari

Lo stipendio come addetta alle pulizie non le bastava e così 'arrotondava' con lo spaccio. Finisce agli arresti una 48enne, che lavorava all'interno di un istituto scolastico superiore a Turi, nel Barese, già finita nei guai con la giustizia in passato: a ottobre venne trovata in possesso di una notevole quantità di cocaina. Questa volta gli inquirenti la accusano di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La donna è stata sorpresa poco prima di iniziare il turno di lavoro con 10 grammi di marijuana, già pronta in dosi per essere venduta. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Gioia del Colle l'hanno prima sorpresa con la droga, poi hanno proseguito il controllo in casa, trovando sul terrazzino 200 grammi di cocaina e 1100 euro in banconote di piccolo taglio. La donna aveva anche realizzato un complesso sistema di videosorveglianza per evitare l'arrivo a sorpresa delle Forze dell'Ordine. Ora si trova agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Arrotondava lo stipendio spacciando marijuana": in manette addetta alle pulizie in una scuola

BariToday è in caricamento