Cronaca Modugno

Sfugge ai controlli con una bici elettrica ma viene beccato con la droga: arrestato pregiudicato 44enne

Con sè aveva 10 dosi tra cocaina, marijuana e hashish per un peso di circa 18 grammi, la somma di 640 euro, frutto dell’illecita attività di spaccio, nonché tre telefoni cellulari sui quali veniva contattato dai numerosi clienti

I Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno arrestato un 44enne pregiudicato del luogo, operaio, accusato di spaccio di droga. I militari erano già da tempo sulle tracce del 44enne, con precedenti specifici, residente nel centro storico, che, al fine di sfuggire ai controlli e agire indisturbato, si muoveva utilizzando una bici elettrica. 

Proprio nel centro storico, raggiungibile solo a piedi o in bici, l'uomo, certo di evitare di controlli, avrebbe svolto le sue attività illecite, utilizzando come 'deposito' per la droga un monovano che aveva in uso, a pochi passi dalla sua abitazione. 

Dopo una serie di servizi di osservazione e appostamenti, i carabinieri, al comando del capitano Corrado Quarta, una sera hanno individuato l'uomo mentre incontrava una donna, una giovane acquirente in via di identificazione. I militari appostati in zona hanno dunque sorpreso il pregiudicato, bloccandolo mentre usciva dal monovano in cui aveva appena prelevato la droga. L'uomo aveva con sè 10 dosi tra cocaina, marijuana e hashish per un peso di circa 18 grammi, la somma di 640 euro, frutto dell’illecita attività di spaccio, nonché tre telefoni cellulari: uno, in particolare, un microcellulare simile a quelli spesso sequestrati a detenuti in carcere, è risultato essere quello su cui l'uomo veniva contattato dai numerosi clienti.

Lo stupefacente e il denaro sono stati sequestrati mentre per il 44enne sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfugge ai controlli con una bici elettrica ma viene beccato con la droga: arrestato pregiudicato 44enne

BariToday è in caricamento