Cronaca

Doppia sparatoria a Bitonto, passante uccisa: forse usata come 'scudo'

Gli episodi si sono verificati a distanza di mezz'ora l'uno dall'altro. La donna è deceduta poco prima dell'arrivo in ospedale. Sul posto Polizia e Carabinieri

Il luogo della sparatoria (Foto Ansa)

Doppia sparatoria, questa mattina, a Bitonto: un'anziana di 84 anni, Anna Rosa Tarantino, è morta dopo essere stata colpita da un proiettile vagante. Ferito un giovane, raggiunto al torace da un proiettile, soccorso e trasportato dal 118 al Policlinico di Bari.  Ancora poco chiara la dinamica dei due episodi verificatisi in via Pertini e poi nel centro storico. Sul posto sono giunte pattuglie di Polizia e Carabinieri. Secondo prime testimonianze sarebbero stati esplosi circa 10 proiettili, uno dei quali ha colpito l'anziana: la donna era rimasta inizialmente ferita ma è deceduta poco prima dell'arrivo in ospedale. 

Donna usata come 'scudo' nella sparatoria?

La donna, secondo ipotesi, potrebbe essere stata raggiunta da più colpi d'arma da fuoco e utilizzata come 'scudo' nel corso della sparatoria, da parte dell'obiettivo dei sicari, il quale sarebbe il  pregiudicato 20enne ferito, Giuseppe Casadibari, attualmente ricoverato in ospedale. Circa 20 minuti dopo l'ultimo agguato, inoltre, è stato ucciso un cane a colpi di pistola, nelle vicinanze della stazione dei Carabinieri. L'esemplare era utilizzato come guardia in una zona alta densità di case popolari dove risiedono esponenti di un clan. Non è escluso che la sparatoria di via Pertini, dove sono stati esplosi colpi di pistola e mitra contro l'abitazione di un boss, e quella nel centro storico siano collegate e riferite a una lotta tra la mala locale.

Annullati gli eventi in città fino al 7 gennaio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppia sparatoria a Bitonto, passante uccisa: forse usata come 'scudo'

BariToday è in caricamento