rotate-mobile
Cronaca Capurso / Piazza Umberto

Capurso, colpi di pistola dopo la lite per una ragazza: due arresti

Un mese fa la sparatoria nei pressi della piazza principale del paese. In manette un 22enne e un 44enne: la vittima, un 26enne, avrebbe cercato di porre fine alle eccessive 'attenzioni' di uno dei due arrestati nei confronti di una giovane

Un'attenzione morbosa, fatta di apprezzamenti non graditi e pesanti nei confronti di una ragazza, e una discussione per cercare di 'risolvere' la questione che si trasforma in aggressione a colpi di pistola. In meno di un mese, i carabinieri hanno chiuso le indagini sul tentato omicidio avvenuto lo scorso 5 novembre a Capurso, nei pressi della piazza principale del paese.

I militari, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Bari, hanno fatto scattare le manette ai polsi del 22enne Antonio Merola e del 44enne Sergio Sebastiano Selvaggi, entrambi capursesi e con precedenti, ritenuti responsabili del ferimento di un 26enne, avvenuto a inizio novembre nei pressi di piazza Umberto I, a Capurso. Il giovane era stato raggiunto da un colpo di pistola alla coscia sinistra, al limite dell’arteria femorale, e alla mano sinistra.

Attraverso testimonianze ed analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza del Comune di Capurso e degli esercizi commerciali limitrofi al luogo del reato, i militari sono riusciti a ricostruire l'episodio. Quella sera - secondo quanto emerso dalle indagini - il 22enne e il 26enne avevano concordato un incontro per risolvere una questione di apprezzamenti, spesso pesanti, esternati dal 22enne nei confronti di una 19enne di Capurso, figlia della convivente della vittima. Per questo era stato proprio il 26enne a chiedere un incontro, per cercare di risolvere la faccenda. Il 22enne si era però presentato all'appuntamento armato e quando la discussione si era fatta accesa, avrebbe condotto la vittima in un vicolo più appartato, per poi fare fuoco e colpire il 26enne ad una gamba, e quindi dileguarsi. Secondo gli investigatori, l'altro arrestato, il 44enne, sarebbe rimasto distante, assistendo da lontano agli eventi, in funzione di 'palo'.

I due, il 22enne e il 44enne, sono stati quindi arrestati e condotti in carcere a Bari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capurso, colpi di pistola dopo la lite per una ragazza: due arresti

BariToday è in caricamento