menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Far west per strada al tondo di Carbonara, sparatoria tra auto e moto: muore 24enne, ferito il fratello

Sul posto è giunta la Squadra Mobile assieme alla Scientifica: notate due auto incidentate parcheggiate sulla carreggiata. Rinvenuti una pistola, giubbotti antiproiettile e numerosi bossoli

Una sparatoria da far west si è verificata, questa mattina, nelle vicinanze del tondo di Carbonara, in via Menichella, non lontano dalla Tangenziale: secondo le prime informazioni, una persona è deceduta. Si tratta di un ragazzo di 24 anni, Walter Rafaschieri. Suo fratello Alessandro, di 33 anni, è rimasto ferito in modo grave ed è stato trasportato dal 118 in ospedale. I due erano a bordo di una moto Honda X quando, all'improvviso, sono partiti colpi di pistola da una Renault Laguna. I due proiettili hanno raggiunto di due fratelli, uccidendone il minore. La Laguna, nel corso dell'inseguimento, si è scontrata con una Scenic, schiantandosi sul guardrail, con gli occupanti della vettura fuggiti via. 

Trovati bossoli e giubbotti antiproiettile

La vicenda è al vaglio della Squadra Mobile, intervenuta assieme alla Scientifica. Gli inquirenti, giunti sul posto, avevano notato subito la presenza di due auto incidentate, nonché di numerosi bossoli lungo la strada, per alcune centinaia di metri. Alcuni avrebbero sentito colpi di pistola esplosi all'inizio del tratto stradale. Per terra sono stati rinvenuti anche dei giubbotti antiproiettile mentre accanto alla moto è stata individuata una pistola. Secondo una prima ricostruzione, la vittima e il ferito, erano a bordo di un ciclomotore. Ad aiutare gli investigatori potrebbero esserci le immagini delle telecamere di videosorveglianza di una stazione di servizio nelle vicinanze della sparatoria. Le indagini sono coordinate dai pm della Dda, Simona Filoni e Marco d'Agostino. 

Walter ed Alessandro Rafaschieri sono i figli del boss Vincenzo Rafaschieri, soprannominato 'Bibi', al vertice della mala del quartiere Madonnella di Bari: l'uomo venne freddato nel corso di una sparatoria il 17 maggio 1994 in piazza Diaz. Il presunto mandante di quell'omicidio, Domenico Monti, detto anche 'Mimmo il biondo', era stato scarcerato pochi mesi fa dopo 25 anni di carcere.

Il sindaco Decaro: "Interrompere guerra di mala con l'aiuto dello Stato"

Aggiornato alle 19.58

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento