Cronaca Catino - San Pio / Viale Caravella

Sparatoria a Catino: colpi d'arma da fuoco in via Caravella, ucciso 43enne

Inutili i tentativi di soccorso da parte del 118. Sul posto la polizia. Nella stessa zona soccorsa la cognata dell'uomo, trovata in auto con ferite da corpo contundente alla testa

Sparatoria intorno alle 18.30 in via Caravella, a Catino. Un uomo di 43 anni, Antonio Scaglioso, è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118, intervenuti sul posto. Sul luogo dell'agguato sono arrivati anche gli agenti delle Volanti e della Squadra mobile. Più di dieci i bossoli recuperati dagli agenti. Scaglioso, un tempo ritenuto vicino al clan Piperis di Enziteto, è stato raggiunto all'addome da almeno quattro colpi esplosi da un'arma semiautomatica.

Pista criminale o movente personale?: il punto sulle indagini

La cognata picchiata trovata in auto

Poco distante dal luogo dell'agguato, a bordo della propria auto, è stata trovata la cognata della vittima, anche lei 43enne. La donna presentava ferite da corpo contundente al volto e alla testa. Sarebbe stata colpita presumibimente con una mazza da baseball. Soccorsa e trasportata in ospedale, non sarebbe in gravi condizioni. Gli investigatori stanno cercando di capire cosa sia accaduto anche alla donna.  L'omicidio sarebbe avvenuto dopo l'aggressione alla 43enne. Una delle ipotesi è che possa essere stato lo stesso Scaglioso a colpire la donna, prima di essere ucciso poco distante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Catino: colpi d'arma da fuoco in via Caravella, ucciso 43enne

BariToday è in caricamento