rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

Ferito davanti a circolo in zona Cecilia, svolta nelle indagini sul ferimento di Giuseppe Amoruso? Gli inquirenti cercano due persone

L'inchiesta è coordinata da Dda e Carabinieri: gli investigatori sarebbero sulle tracce di due persone ritenute vicine al clan Telegrafo. L'agguato sarebbe maturato per debiti di droga non saldati

Proseguono senza sosta le indagini di Carabinieri e Dda sul ferimento di Giuseppe Amoruso, raggiunto da tre colpi di pistola alle gambe, lo scorso 6 febbraio, all'esterno di un circolo Acli in Zona Cecilia, tra Modugno e Bari.

Gli inquirenti, come confermato dal Comando di Modugno dei carabinieri, sarebbero sulle tracce di due persone ritenute vicine al clan Telegrafo. Amoruso, colpito da proiettili calibro 7,65, non riportò ferite gravi. A tre mesi di distanza, dopo aver visionato ore di filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza private e pubbliche, poste nelle immediate vicinanze della sparatoria, avvenuta all'angolo tra via Liguria e via Lombardia, Carabinieri e Dda hanno ascoltato numerosi testimoni che potrebbero aver dato una svolta alle indagini. Secondo gli inquirenti, l'episodio sarebbe riconducibile ad un debito non saldato nell'acquisto di sostanza stupefacente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito davanti a circolo in zona Cecilia, svolta nelle indagini sul ferimento di Giuseppe Amoruso? Gli inquirenti cercano due persone

BariToday è in caricamento