Cronaca

Taranto, sparatoria dopo la lite in discoteca: arrestati due giovani baresi

L'episodio lo scorso 9 marzo nei pressi di una discoteca di Castellaneta Marina. Dopo un banale litigio avvenuto all'interno del locale, i due avrebbero inseguito in auto un gruppo di ragazzi tarantini, esplodendo numerosi colpi di pistola e ferendone due

Sono stati arrestati con l'accusa di tentato di omicidio, detenzione e porto illegale di pistola e violenza privata, due ragazzi baresi, Ferruccio Antonio Marino, di 33 anni, e Sergio Triggiani, di 31, entrambi residenti nel quartiere Japigia, ritenuti responsabili di una sparatoria avvenuta lo scorso 9 marzo nei pressi di una discoteca di Castellaneta Marina, in provincia di Taranto.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri,  i due, dopo una banale lite avvenuta all'interno del locale,  avrebbero inseguito l'auto su cui viaggiava una comitiva di cinque giovani tarantini, bloccandola al termine di una strada senza uscita ed esplodendo contro la vettura ben 12 colpi di pistola calibro 7,65.  I proiettili ferirono due giovani di 24 e 25 anni, uno dei quali è rimasto paralizzato e sarà costretto a vita su una sedia a rotelle.

Decisive per le indagini sono state le testimonianze raccolte sul luogo dell'agguato e l'esame dei filmati registrati dal sistema di videosorveglianza della discoteca e da videocamere installate sulla strada fra Castellaneta e Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taranto, sparatoria dopo la lite in discoteca: arrestati due giovani baresi

BariToday è in caricamento