rotate-mobile
Cronaca Palo del Colle

Sparatoria a Palo del Colle, colpi di pistola contro un bar: "Le città del Barese sono sede di interessi della malavita"

L'episodio è avvenuto questa mattina nel quartiere Spirito Santo. Il sindaco Tommaso Amendolara: "Per fortuna nessuno ha riportato conseguenze. Chiederò alle Forze dell'Ordine di indagare su quanto accaduto"

"Stamattina sono stati esplosi alcuni colpi di pistola contro un bar nel quartiere Spirito Santo. Per fortuna nessuno ha riportato conseguenze. Chiederò alle Forze dell'Ordine di indagare su quanto accaduto per fare piena luce sull'episodio di questa mattina e alla parte sana, laboriosa e onesta della mia città, che ne rappresenta la quasi totalità, di tenere alta l'attenzione per contrastare ogni attività criminale e ogni forma di illegalità". Sono queste le parole, affidate ad un post sulla sua pagina facebook, con cui il sindaco di Palo del Colle, Tommaso Amendolara, commenta la sparatoria avvenuta oggi nella cittadina in provincia di Bari.

"Da anni, le nostre città della provincia barese sono sede degli interessi criminali della malavita - denuncia il primo cittadino - Sono note le numerose denunce dei sindaci e dei cittadini che richiedono un significativo aumento del numero delle Forze dell’Ordine nelle città. Per questo, nonostante tutto, il lavoro che le Forze dell’Ordine svolgono, è notevole e a loro va il nostro sentito ringraziamento".

"Per contrastare questo fenomeno l’amministrazione comunale è in continua collaborazione con le Forze dell'Ordine presenti a Palo del Colle del Colle e con la Prefettura - conclude Amendolara nel suo post - Inoltre, sono costanti le attività di sensibilizzazione ed educazione alla legalità che vengono svolte nelle scuole e in tantissime associazioni. Solo educando le nuove generazioni, creando migliori condizioni economiche e sociali, potremo avere un futuro più sereno e giusto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Palo del Colle, colpi di pistola contro un bar: "Le città del Barese sono sede di interessi della malavita"

BariToday è in caricamento