Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca / Via Niccolò Van Westerhout

Agguato al quartiere San Girolamo, ferito un sorvegliato speciale

E' accaduto ieri pomeriggio. L'uomo è stato sorpreso alle spalle dai sicari che gli hanno esploso contro tre colpi di pistola: a salvargli la vita il giubbotto antiproiettile

I sicari lo hanno sorpreso alle spalle, proprio sotto casa: tre colpi sparati a distanza ravvicinata, probabilmente con una pistola a tamburo, perchè sul luogo dell'agguato non sono stati trovati bossoli. E' accaduto nel primo pomeriggio di mercoledì, in via Van Westerhout, al quartiere San Girolamo.

A finire nel mirino dei sicari Saverio Lorusso, 37 anni, sorvegliato speciale. Un proiettile lo ha ferito di striscio ad un gluteo, gli altri due lo hanno colpito in piena schiena, ma non lo hanno ucciso. A salvare la vita a Lorusso, infatti, è stato il giubbotto antiproiettile che l'uomo indossava, e che ha impedito alle pallottole di raggiungere il suo corpo.

Sull'agguato indagano gli agenti della squadra mobile di Bari. Lorusso ha riferito di non aver visto chi gli ha sparato, poichè era di spalle, né per il momento ci sarebbero altri testimoni dell'agguato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato al quartiere San Girolamo, ferito un sorvegliato speciale

BariToday è in caricamento