Agguato in strada a Bitritto, arrestati due uomini

In manette un 52enne e un 20enne, ritenuti gli autori del tentato omicidio di Saverio Esposito, avvenuto mercoledì sera a Bitritto. Alla base del gesto ci sarebbe un litigio tra la vittima e il 52enne arrestato

Sono stati arrestati ieri dai carabinieri i responsabili del tentato omicidio avvenuto mercoledì sera in via Diaz a Bitritto. Si tratta del 52enne V.R e di un incensurato 20enne di Sannicandro di Bari, accusati di tentato omicidio e detenzione abusiva di armi.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il ferimento sarebbe avvenuto in seguito ad un diverbio per futili motivi avvenuto poco prima tra il più grande degli arrestati e la vittima, il 48enne Saverio Esposito. Esposito fu ferito da nove colpi di pistola calibro 7,65 all’addome, alle gambe e al braccio destro,  riuscendo tuttavia a salvarsi.

Il primo ad essere arrestato è stato il 52enne, fermato grazie alle testimonianze della stessa vittima. Poche ore dopo il 20enne si è costituito presentandosi in caserma. I due sono stati rinchiusi nel carcere di Bari Sono ancora in corso le ricerche dell'arma usata per il ferimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Pos obbligatorio dal 2020 per tutti i commercianti italiani: come e quando munirsi per i pagamenti

Torna su
BariToday è in caricamento