Lo Spazio 13 al Libertà si rinnova: il Comune dice sì ai lavori di riqualificazione nell'ex scuola 'Melo'

Il progetto, da 175mila euro, prevede una serie di interventi finalizzati a garantire l’accesso ai luoghi delle persone con disabilità e ad adeguare gli spazi da un punto di vista energetico e funzionale

La giunta comunale di Bari ha approvato lo studio di fattibilità relativo ai lavori di riqualificazione e miglioramento dell’accessibilità di “Spazio13”, il contenitore culturale comunale dedicato ai giovani dai 16 ai 35 anni, nato negli spazi inutilizzati della scuola “Melo”, nel quartiere Libertà, e affidato a un network di realtà del territorio costituitesi in un’associazione temporanea di scopo.

Il progetto, da 175mila euro, prevede una serie di interventi finalizzati a garantire l’accesso ai luoghi delle persone con disabilità e ad adeguare gli spazi da un punto di vista energetico e funzionale. Pertanto è prevista l’installazione di un ascensore e di un impianto energetico e di climatizzazione, oltre alla tinteggiatura di alcune porzioni esterne dell’edificio, all’impermeabilizzazione di alcuni punti del solaio e alla sistemazione di tramezzature interne e di parti del cortile interno alla struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Spazio13 - spiega l'assessore cittadino alle Politiche Giovanili, Paola Romano - costituisce un punto di riferimento per il quartiere Libertà e, grazie alle associazioni giovanili presenti al suo interno, è animato dalle lezioni di rap, dalla rigenerazione urbana, dalla teoria dei giochi e da tanto altro ancora, ottenendo importanti riconoscimenti europei nonostante esista da pochi anni. L’Officina degli Esordi, infine, è ormai riconosciuta da tante giovani realtà come luogo fondamentale per la musica e il coworking. Per l’amministrazione comunale sono fiori all’occhiello su cui intendiamo continuare a investire energie e risorse”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento