Cronaca

"Giù le mani dal nostro mare": il M5S a Capitolo contro le trivellazioni

Catena umana e un lungo striscione per dire no ai tentativi delle multinazionali energetiche di ispezionare le coste pugliesi alla ricerca di idrocarburi. Prossime tappe del tour a Taranto, Scanzano, San Pietro In Bevagna e Bari

"Giù le mani dal nostro mare" contro le trivellazioni petrolifere sulla costa barese: si è svolta questa mattina, sulla spiaggia di Capitolo, a Monopoli, la protesta organizzata dal Movimento 5 stelle, alla quale hanno preso parte numerosi bagnanti e attivisti, per il primo appuntamento del tour di manifestazioni contro le intenzioni, avanzate dalle multinazionali dell'energia, di ricercare idrocarburi al largo della costa pugliese. 

“Il nostro obiettivo - ha dichiarato il deputato pugliese dei Cinquestelle, Giuseppe L’Abbate, che con i cittadini ed attivisti ha composto la catena umana con lo striscione 'Giù le mani dal nostro mare' - è quello di informare bagnanti e turisti sulle 25 differenti richieste presentate dalle aziende petrolifere al Ministero dello Sviluppo Economico per la ricerca di idrocarburi nei mari della Puglia e della Basilicata. La cittadinanza deve essere informata su quello che può accadere al proprio mare ed alla propria costa e deve essere consapevole dei rischi sugli ambienti marini profondi e costieri, sulla flora e la fauna e quindi sulla pesca, sul benessere e sulla salute umana nonché sul turismo".

Le prossime tappe del tour si terranno mercoledì a San Pietro Vernotico (Brindisi), domenica 17 a Taranto, giovedì 21 a Scanzano Jonico (Matera), domenica 24 a San Pietro in Bevagna (Taranto) e il 30 a Bari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giù le mani dal nostro mare": il M5S a Capitolo contro le trivellazioni

BariToday è in caricamento