Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Lungomare Armando Perotti

Una spiaggia a misura di disabile, approvato il progetto per Pane e Pomodoro

Quasi 70mila euro per la rimozione delle barriere architettoniche nel lido cittadino. Gli intervenit saranno finanziati con fondi statali ed europei

Eliminazione delle barriere architettoniche, creazione di spazi e servizi per agevolare la fruizione della spiaggia di Pane e Pomodoro da parte dei disabili: è questo l'obiettivo del progetto " No barrier", approvato questa mattina dalla giunta comunale su proposta degli assessori ai Lavori Pubblici e alle Politiche comunitarie Marco Lacarra e Gianluca Paparesta.

L'INTERVENTO - Il progetto sarà finanziato con 69.350mila euro provenienti da fondi statali ed europei.  I lavori prevedono la realizzazione di passerelle per favorire l’accesso al mare, di un’ampia piazzola destinata ai disabili e agli accompagnatori, di due cabine spogliatoio, oltre a panchine, cestini portarifiuti e alla relativa segnaletica.

IL PROGRAMMA "NO BARRIER" - Il programma di cooperazione territoriale Italia-Grecia “NO BARRIER” ha come obiettivo il rafforzamento dei percorsi di inclusione sociale attraverso la realizzazione di interventi organici per ridurre gli ostacoli che non permettono la piena fruizione dei territori a persone diversamente abili, agendo sia su barriere di tipo fisico-materiale sia su quelle intangibili, culturali e sociali, che rendono difficile per i diversamente abili l’utilizzo delle strutture turistiche. Oltre al Comune di Bari fanno parte del partenariato, tra gli altri, la Provincia di Bari (ente capofila), la Provincia di Lecce, la Cittadella della Ricerca, l’IPRES (Istituto Pugliese per le Ricerche Economiche e Sociali), l’Università di Bari, il Comune di Nardò. Per la Grecia sono interessate le regioni Grecia Occidentale e Isole Ionie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una spiaggia a misura di disabile, approvato il progetto per Pane e Pomodoro

BariToday è in caricamento