Ferimento Sportelli: il proiettile era di rimbalzo

Dopo il ferimento del 61enne avvenuto durante la percorrenza della tangenziale, le indagini danno i primi frutti. Secondo le prime indagini, il proiettile che ha colpito l'uomo era di rimbalzo

Sarebbe stato di rimbalzo il colpo che due giorni fa ha colpito Pietro Sportelli mentre era alla guida della sua auto sulla tangenziale di Bari all'altezza dello svincolo Bari-Carrassi. Secondo le prime indagini, l'ogiva è risultata del tutto deformata e questo lascia intendere che si trattasse di un proiettile di rimbalzo, elemento che rende ancor più difficile stabilire la traiettoria del colpo. Nel frattempo, è stato definito il medico legale: sarà il prof.Luigi Strada a tentare di ricostruire la dinamica della sparatoria e individuare il punto esatto da cui il colpo é stato sparato. Quel che è certo, al momento, è che l'arma non era puntata direttamente contro il finestrino dell'auto di Sportelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento