Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Università, firmata la convenzione per lo "sportello casa"

L'accordo tra Adisu e Politecnico permetterà l'apertura di uno sportello per aiutare gli studenti fuori sede nella ricerca di un alloggio, nel tentativo di arginare il fenomeno degli affitti in nero

Quello delle abitazioni affittate in nero agli studenti è un problema che affligge tutte le città "universitarie". A Bari la questione si è manifestata con evidenza un paio di mesi fa, quando la Guardia di Finanza ha deciso di multare tutti gli studenti che avevano rifiutato di compilare un questionario fatto per individuare i proprietari di abitazioni che affittavano gli alloggi in nero.

In quell'occasione le associazioni di universitari avevano protestato con forza, reclamando l'istituzione, prevista da tempo e mai realizzata, di uno "sportello casa" per aiutare i fuori sede a trovare una sistemazione in città senza cadere nella trappola degli affitti in nero.

Il primo passo concreto in questa direzione è stato compiuto ieri con la firma della convenzione tra Adisu Puglia e Politecnico, che prevede l'istituzione di uno sportello dedicato alla questione alloggi presso la sede barese dell'Adisu.

In base all'accordo, due studenti o neolaureati del Politecnico verranno distaccati per un tirocinio formativo presso l’Agenzia regionale per il diritto allo studio (ADISU), con il compito di approntare tutti gli strumenti informativi che permettano la concreta realizzazione dello sportello. L'obiettivo è quello di creare un data base di informazioni sulle offerte del mercato, da incrociare con quelli delle richieste di una popolazione studentesca in costante crescita, e gli strumenti per la loro pianificazione e traduzione in immediata operatività.

“La convenzione nasce come risultato di una azione di concertazione sinergica tra Adisu Puglia, Università e Politecnico, Regione Puglia, Comune di Bari, associazioni studentesche e sindacali, associazioni degli inquilini e dei proprietari di case. Un esempio di rete tra enti -sottolinea l’Assessore regionale al Diritto allo Studio, Alba Sasso - istituzioni e cittadini e che va, grazie all’apporto dell’ADISU e dello stesso Politecnico di Bari, nella direzione di garantire a tutti gli studenti, ai “capaci e meritevoli”, nello spirito della Costituzione, un effettivo diritto allo studio, che si affianca agli altri servizi per gli studenti, mense residenze pubbliche biblioteche attività sportive e culturali.”


Lo sportello casa sarà operativo presso la sede Adisu di via G. Fortunato 4g a Bari e attraverso l’accesso al sito www.sportellocasa.adisupuglia.it Informazioni al n. 080 5438047 e su www.adisupuglia.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, firmata la convenzione per lo "sportello casa"

BariToday è in caricamento