Stadio della Vittoria, ci sono i segnaposto ma il campo è da rifare. Melchiorre: "Urgenza inspiegabile"

Sopralluogo, ieri, della commissione comunale allo Sport. Il consigliere di Fratelli d'Italia: "Già spesi 65mila euro quando invece, per il terreno, si attende da troppo tempo. Chiederò chiarimenti ai Lavori Pubblici"

"A cosa serve eseguire d'urgenza lavori come l'apposizione delle targhette segnaposto sulle gradinate quando il terreno di gioco assomiglia a un campo di patate ed è praticamente inutilizzabile?". A chiederselo è il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Filippo Melchiorre che, in qualità di vicepresidente della commissione Sport, ha effettuato ieri, assieme agli altri componenti, un sopralluogo nello Stadio della Vittoria, per verificare lo stato dei lavori per il ripristino dell'agibilità che comprendono, oltre al ripristino dei posti a sedere, anche una 'rinfrescata' alla tribuna coperta e negli altri settori dell'area.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il costo per l'apposizione delle targhette è circa 65mila euro, in pratica 3,38 per ognuno dei 19253 posti dello storico impianto costruito nel periodo Fascista: "I quadratini metallici - dice Melchiorre - sono stati montati a luglio scorso, ma il Comune ha approvato l'atto in Giunta successivamente, solo il 25 agosto affidando l'incarico a una ditta della provincia di Foggia. Mi chiedo se questo sia più urgente del ripristino, ad esempio, del manto erboso, attualmente in pessime condizioni". Il campo, dovrebbe essere rinnovato in tardo autunno. ma nel frattempo, Melchiorre e la Commissione, effettueranno altri sopralluoghi: "Chiederò - afferma l'esponente di Fratelli d'Italia - alla ripartizione Lavori Pubblci, lo stato degli altri lavori definiti urgenti in città, per comprenderne utilità e affidatari". Intanto, lo stadio, ha già i suoi segnaposto: a quando un programma sostanzioni (e non estemporaneo) di concerti ed eventi degni della sua storia?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento