Nessun campionato in trasferta, dal Comune sì all'Fc Bari per utilizzare il San Nicola

Palazzo di Città ha inviato una lettera con cui autorizza il club ad adoperare l'impianto per la nuova stagione di Serie B. Il 30 giugno, però, scadrà ufficialmente la proroga della concessione

Scongiurato il 'pericolo' di un campionato totalmente in trasferta per la Fc Bari: il Comune, infatti, ha inviato una lettera alla società biancorossa, con la quale si autorizza l'utilizzo dello stadio San Nicola per le partite della prossima stagione di serie B. Entro domani, infatti, il club di via Torrebella dovrà ufficializzare alla Lega cadetta la sede dell'impianto con cui disputerà i match casalinghi. nei giorni scorsi il patron Giancaspro aveva inviato una lettera al sindaco di Foggia per chiedere, eventualmente, di poter adoperare lo 'Zaccheria', ottenendo il sì da Palazzo di Città a cui è seguito il no della Prefettura dauna, per motivi d'ordine pubblico.

Verso la deadline del 30 giugno

La questione, dunque, è risolta, almeno per il momento: il 30 giugno, infatti, scadrà la terza proroga della concessione dell'Astronave in favore del club barese. L'orientamento dal Comune di Bari sarebbe quello di non autorizzare ulteriori prolungamenti ma di andare avanti verso una nuova concessione pluriennale, per mettere fine a una vicenda durata da troppe stagioni. Al momento però, ogni certezza appare prematura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento