menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio San Nicola nel degrado, sopralluogo di Carrieri e Mangano: "Impianto non pronto"

Visita dei consiglieri comunali delle opposizioni (Impegno Civile e M5S): "Strutture in cemento e coperture danneggiate dall'usura del tempo e dalla poca manutenzione"

"La sensazione è che da molti anni non venga fatta la manutenzione straordinaria delle strutture in cemento armato, delle coperture in teflon, degli impianti idrici e termici, dei tabelloni luminosi, del verde; mentre la manutenzione ordinaria è stata limitata al terreno di gioco e all'impianto di illuminazione". Il "degrado" dello Stadio San Nicola è stato documentato nel corso di un sopralluogo dei consiglieri comunali Giuseppe Carrieri (Impegno Civile) e Sabino Mangano (Movimento 5 Stelle), effettuato ieri. Gli esponenti politici denunciano la situazione a qualche settimana da Italia-Francia, amichevole in programma il 1° settembre proprio Bari: "Il Comune di Bari - prosegue Carrieri - si espone peraltro a una magra figura nei confronti di tutti coloro i quali saranno interessati al prossimo evento internazionale, per il quale lo stadio non è pronto. Basterebbe fare una visita allo spogliatoi della squadra ospite".

Sulla vicenda è intervenuta anche la consigliera comunale Irma Melini (ScelgoBari): "E' evidente che la manutenzione straordinaria, prima a rimborso del Comune poi completamente in capo al concessionario, non poteva essere un optional, ma sarebbe dovuta essere programmata e verificata almeno per quanto attiene alle opere fondamentali come la messa in sicurezza dell'intera struttura. Sintomatico è che al mancato funzionamento dell'impianto audio si sia proceduto non ad un suo rifacimento, ma all'utilizzo di un impianto di casse 'in campo'; oppure che non si sia provveduto alla sostituzione delle telecamere rotte, quindi all'ammodernamento dell'impianto di video sorveglianza. Esempi utili - conclude Melini - a comprendere che una concessione annuale, senza futuro certo, poco possa portare ad investimenti economicamente rilevanti su una proprietà altrui".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento