rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Pedina e molesta la ex, condannato il compagno stalker

Definitiva la sentenza in Cassazione a carico dell'uomo, accusato di reati persecutori nei confronti della ex compagna. Al fianco della donna l'associazione Gens Nova, parte civile nel processo

Molestata con messaggi e telefonate, che non si erano fermati neanche quando la donna aveva cambiato numero, pedinata e vittima di continui appostamenti, al bar, alla fermata dell'autobus, davanti alla scuola della sua nipotina. A mettere in atto le condotte persecutorie nei confronti della vittima, il suo ex compagno. Per l'uomo, in questi giorni, è arrivata la sentenza definitiva della Cassazione penale, che ha confermato la sentenza della Corte d'Appelo di Bari per atti persecutori.

Parte civile nel processo l'associazione Gens Nova, presieduta dall'avvocato Antonio La Scala. L'associazione ha seguito passo dopo passo la vicenda, offrendo assistenza, sia giuridica che morale alla vittima. Oggi la donna ha finalmente ripreso a vivere una vita normale, ribadendo un concetto: “Ricordatevi che non siete sole!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedina e molesta la ex, condannato il compagno stalker

BariToday è in caricamento