Cronaca

Stalking, aumentano i casi nel barese: ogni anno 200 denunce

I dati diffusi dalla Questura in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra il prossimo 25 novembre

Nell'ultimo anno le denunce e le richieste di ammonimento da parte di donne rimaste vittime di atti persecutori sono aumentate del 20 per cento. All'incirca 200 casi denunciati ogni anno: segno di un fenomeno che purtroppo continua a mietere vittime, ma anche segno di una maggiore consapevolezza delle donne, sempre meno disposte a subire in silenzio molestie e atti persecutori.

I dati, diffusi dalla Questura di Bari alla vigilia della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che si celebra il 25 novembre, sono stati presentati ieri dal vice questore aggiunto di Bari Francesca Falco, nell'ambito del pomeriggio di studi su "Stalking. Costruire La rete per riconoscerlo e contrastarlo" che si è tenuto nell'aula Aldo Moro della facoltà di Giurisprudenza di Bari.

L'iniziativa è stata promossa dal Comitato Pari Opportunità dell'Università di Bari e dell'associazione Ress (Ricerche educative e studi sociali) e organizzata nell'ambito del progetto "Vis" (Violenza interpersonale e stalking). L'obiettivo dell'incontro è stato coinvolgere le professionalità che si occupano di stalking sul territorio "per creare una rete in un'ottica di prevenzione" ha detto Letizia Carrera del Comitato Pari Opportunità e vicepresidente Ress.

Proprio nell'ottica della prevenzione del fenomeno, l'aumento delle denunce per stalking ha portato alla creazione di un gruppo di lavoro presso gli uffici della Questura di Bari chiamato "Non voglio più soffrire", con l'obiettivo di contrastare la cosiddetta "vittimizzazione di carattere secondario", ovvero l'ulteriore danno subiti da chi, già vittima di reato, non trova risposte adeguate nelle istituzioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking, aumentano i casi nel barese: ogni anno 200 denunce

BariToday è in caricamento