Cronaca

"Stalking e lesioni personali", chiesto il rinvio a giudizio per il consigliere di Stato Bellomo

Le accuse formulate dalla Procura di Piacenza nei confronti del magistrato barese e del pm di Rovigo Davide Nalin. Le indagini partite dopo la denuncia di una studentessa

La Procura di Piacenza ha chiesto il rinvio a giudizio per Francesco Bellomo, consigliere di Stato destituito, e Davide Nalin, pm di Rovigo sospeso dal ruolo. Le accuse, formulate nella richiesta a firma dei pm Roberto Fontana ed Emilio Pisante, sono di stalking e lesioni personali gravi.

Aggiornamento: prima udienza a Piacenza, ritirata querela

Le indagini hanno preso avvio dopo la denuncia di una 32enne piacentina che si era rivolta alla magistratura, dopo un esposto del padre, per denunciare il comportamento durante la partecipazione alla scuola di formazione 'Diritto e Scienza'. In particolare, il magistrato barese è accausato di aver imposto alle sue allieve vincoli di natura personale, come 'l'obbligo' di tacchi alti e minigonna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stalking e lesioni personali", chiesto il rinvio a giudizio per il consigliere di Stato Bellomo

BariToday è in caricamento