Le star americane raccontate dall’obiettivo di un molfettese a New York City

Figlio di molfettesi emigrati nel nord America negli anni 50. Gino De Pinto, lavora nella grande mela NYC, ha un suo spazio all'interno del building della compagnia, dove fotografa tutti gli ospiti, tutti sono personaggi Americani di una certa fama, tra cui Jennifer Lopez, Hugh Grant, Mel Gibson, Elvis Costello, Santana, e molti altri... ci dice che ha fotografato, per ora, oltre 1000 stars, difficile scegliere la più bella, ma J- Lo non si dimentica facilmente.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Vive a Weehawken NJ, e lavora a New York. Lui è Gino de Pinto, figlio di emigrati molfettesi, giovanissimi, ma alle spalle un bagaglio di esperienze incredibili. Ecco uno dei recentissimi e felicissimi incontri negli States. Noi di I love Molfetta lo abbiamo incontrato in un recente viaggio a novembre scorso. Gino comincia la sua avventura come musicista. Suona la chitarra da quando ha 16 anni. Fa parte di una band che suona heavy metal, e, con la musica gira il mondo. Qualche anno dopo si stabilisce nel New Jersey, dove si sposa e allarga la famiglia con l'arrivo della splendida figlia. E comincia a fotografare tutti i suoi amici musicisti. Le sue foto sono eccellenti, e alla fine approda a "BUILD", una grossa compagnia, che realizza show entertainment sul web. Gino ha un suo spazio all'interno del building della compagnia, dove fotografa tutti gli ospiti, tutti sono personaggi Americani di una certa fama, tra cui Jennifer Lopez, Hugh Grant, Mel Gibson, Elvis Costello, Santana, e molti altri... ci dice che ha fotografato, per ora, oltre 1000 stars, difficile scegliere la più bella, ma J- Lo non si dimentica facilmente. A Gino non manca il sorriso, tutti gli vogliono bene, in tanti si fidano di Lui, conosce bene il suo lavoro è per questo ha una grande stima da parte dei suoi colleghi. Le sue foto sono affisse su tutte le pareti degli uffici dello stabile. A settembre, Gino, era presente anche ad Hoboken, alla festa della Madonna, dove il papà, purtroppo deceduto qualche anno fa, faceva parte della Società della Madonna dei Martiri. Le sue foto fatte, quest'anno, in occasione della festa sono meravigliose. Clicca qui e visione la galleria fotografica E Gino oltre ad essere un grande professionista della foto è anche una persona semplice. Si è prestato, per qualche scatto, insieme a Roberto Pansini, presente a NY. C'è stato uno scambio di idee, proposte di lavoro, possibilità di collaborazione, tanti progetti "work in progress". Noi ci congratuliamo con Gino de Pinto per il suo "job", ma anche per l'ospitalità e la disponibilità mostrata, unica, come i molfettesi emigrati negli States sono abituati a fare. Vi invitiamo a visitare il suo sito web, dove è possibile anche contattarlo: www.ginodepinto.com, o seguirlo sui social network di Facebook e Instagram.

Torna su
BariToday è in caricamento