menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doggyland, tutto per il proprio cane in una app: l'idea è barese

Raggruppare tutti i servizi necessari alla cura e alla salute del proprio amico a 4 zampe in una piattaforma tecnologica ideata dalla 19enne Donata Ippolito e Marcello Cassano, start-up selezionata da Impact Hub tra le finaliste del 'Challenges Camp'

Tutto quello che può servire la cura del proprio cane, dal veterinario alla toelettatura, ai servizi di dog sitting e trasporti, raggruppati in una piattaforma online e prossimamente anche in una app: anche gli amici a quattro zampe hanno la loro start-up tecnologica, 'Doggyland', ideata da Donata Ippolito, barese di 19 anni, il cui progetto è stato selezionato da Impact Hub tra le finaliste del 'Challenges Camp', vetrina e compezione per progetti innovativi realizzati da giovanissimi.

'Doggyland' vuole raggruppare le necessità di cani e padroni, fornendo servizi di qualità, rapidi e convenienti: "L' idea è venuta da quando ho avuto un piccolo carlino, Pisi. In famiglia abbiamo sempre accudito cani, vivendo in prima persona cosa sia necessario per loro. Il nostro è un servizio a 360° e, la differenza fondamentale sta nel fornire servizi mirati per ogni cane, coadiuvati da educatori cinofili professionali e veterinari. Tutto ciò permette al padrone di usufruire di queste prestazioni a prezzi ridotti e con una qualità certificata dal livello degli operatori di cui si potrà fare richiesta".

Alla parte tecnica di 'Doggyland' ha collaborato Marcello Cassano. In Italia vi sono già piattaforme simili, ma nessuna offre una gamma di servizi così completa: "In questo modo - prosegue Ippolito - cerchiamo anche di dar lavoro a giovani veterinari ed educatori, in un settore in cui è sempre difficile affermarsi". Un servizio per ora rivolto ai cani ma che in futuro potrebbe aprirsi anche ad altri: "Non escludiamo, - afferma Ippolito - per alcuni ambiti, tipo i trasporti, di coinvolgere anche gatti e altri animali domestici. Lo riteniamo assolutamente fattibile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento