menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statale 172 'dei Trulli', pronto il 'bypass' tra Locorotondo e Martina Franca

Conclusi i lavori Anas: il collegamento alternativo, realizzato per by-passare il tratto posto sotto sequestro a febbraio scorso, sarà aperto alla circolazione domani

Sarà aperta al traffico domani la 'bretella' di by-pass realizzata dall'Anas lungo la statale 172 'dei Trulli' tra Locorotondo e Martina Franca.

La viabilità provvisoria, lunga circa 250 metri, è stata realizzata nel giro di due mesi come previsto, e permetterà di ripristinare la circolazione in corrispondenza del tratto posto sotto sequestro a febbraio dalla Procura della Repubblica di Taranto, per la presenza di scarichi incontrollati di un impianto di depurazione Aqp che hanno interessato la statale. Una chiusura che, in particolare in corrispondenza del periodo estivo, ha provocato non pochi disagi per residenti e turisti.

"Subito dopo il sequestro del tratto di statale in provincia di Taranto – ricorda l'azienda in una nota - Anas si è attivata con i propri tecnici per lo studio e l’attuazione di una soluzione che permettesse il ripristino della viabilità; il personale dell’Azienda, anche grazie ad una fattiva collaborazione con la Regione Puglia, con il Comune di Martina Franca e con gli Enti Territoriali interessati ha quindi studiato ed elaborato una serie di proposte finalizzate a garantire un valido percorso alternativo al tratto di statale chiuso, fino ad arrivare ad ottenere, dagli Uffici della Procura della Repubblica di Taranto, l’autorizzazione all'esecuzione del progetto della bretella. L’opera – i cui lavori hanno preso avvio il 27 luglio scorso – è stata realizzata perseguendo tre obiettivi di sicurezza fondamentali ovvero una geometria stradale sicura per il traffico, la garanzia della stabilità del rilevato esistente e dei suoi muri di confinamento; il mantenimento in sicurezza, anche in caso di eventuale presenza di acqua o sversamenti al di sotto della strada, tramite opportune impermeabilizzazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento