Cronaca Lungomare Imperatore Augusto

"San Nicola dei pescatori", una statua del Santo nelle acque del lungomare

Il progetto presentato in Commissione Cultura prevede la realizzazione di una statua in bronzo raffigurante il vescovo di Myra da posizionare nello specchio d'acqua antistante la Basilica

Una statua in bronzo, a grandezza naturale, raffigurante il Santo patrono di Bari che affiora dall'acqua su una barca rovesciata, dopo un naufragio. E' il progetto elaborato dall'architetto Ugo Cassese e da un folto gruppo di professionisti e presentato ieri alla Commissione cultura del Comune alla presenza di Filppo Melchiorre, Franco De Carne, Luigi Fuiano e Mimmo Sciacovelli. L'intenzione è quella di collocare la statua, il "San Nicola dei pescatori", nello specchio d'acqua antistante la Basilica. L'idea è venuta al presidente della Acli "Dalfino" di Bari, Michele Fanelli, e a Mimmo Basile, componente del gruppo sommozzatori volontari, come una sorta di omaggio al Santo patrono della città. Il vescovo di Myra - si legge nel prospetto di presentazione del progetto - sarà raffigurato "con lo sguardo rivolto ai marosi e con la mano protesa a invocarne l’indulgenza", mentre “La scelta di rappresentare un naufragio ormai consumato equivale ad esorcizzare l’evento”.

Il progetto, che dovrebbe essere finanziato attraverso sponsor e quindi a costo zero per il Comune, sarà presentato ufficialmente alla città nel corso di un evento pubblico in programma a dicembre.

TI PIACE IL PROGETTO? VOTA IL SONDAGGIO!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"San Nicola dei pescatori", una statua del Santo nelle acque del lungomare

BariToday è in caricamento