menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La statua di San Nicola sfila sotto l'arco, cavo spezza il Pastorale. Tra fede e superstizione c'è chi si gioca i numeri

L'incredibile episodio si è verificato ieri pomeriggio all'ingresso di piazza Odegitria, a due passi dalla Cattedrale. 'Colpevole' un filo utilizzato per le luminarie

Un cavo elettrico inopportunamente collocato sotto l'arco d'accesso a piazza Odegitria, la statua di San Nicola che in quel momento passa in processione e il pastorale del Patrono che si spezza: l'incredibile episodio è avvenuto ieri davanti a una folla di fedeli rimasta decisamente perplessa. Il bastone è stato prontamente sostituito dagli organizzatori. Poteva andare decisamente peggio. Il filo metallico, posizionato per fornire energia elettrica alle luminarie, avrebbe potuto anche recidere l'aureola o anche la testa della statua del Patrono.

I numeri al lotto del 'fattaccio'

Nel frattempo, a Bari Vecchia, l'episodio ha colpito un po' tutti, scatenando la fantasia popolare. C'è chi, infatti, si sta giocando i numeri del curioso avvenimento: "Il 6 simboleggia San Nicola, il 20 la Festa e il 90 il popolo" spiega Michele Fanelli, presidente del circolo 'Acli Dalfino' che ha sede proprio a pochi passi da dove è avvenuto il 'fattaccio'. Per completare la quaterna manca il numero del bastone. La ruota su cui puntare? Ovviamente vien da sé.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento