rotate-mobile
Cronaca

Addio a Stefano Fumarulo, dirigente della Regione Puglia: aveva 38 anni

Collaboratore storico di Michele Emiliano, era impegnato nel contrasto ai clan e al caporalato. E' stato stroncato ieri sera da un improvviso malore

E' deceduto, a causa di un malore improvviso, Stefano Fumarulo, dirigente della Regione Puglia della sezione Sicurezze del cittadino, Politiche per le migrazioni ed Antimafia social. Aveva 38 anni. Il funzionario è stato trovato senza vita nel garage della sua abitazione, in via Pavoncelli a Bari. Collaboratore di lungo corso del governatore Michele Emiliano sin da quando era sindaco di Bari, Fumarulo era da tempo impegnato nel contrasto alla criminalità e al caporalato. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio, alle 15.30, nella Cattedrale di San Sabino a Bari.

Il ricordo di Decaro - "Nel solco degli insegnamenti di Don Ciotti e della cultura dell’antimafia sociale - ha dichiarato il sindaco di Bari Antonio Decaro -, Stefano ha smosso le coscienze di tanti di noi e non ha mancato mai di tendere la mano alle famiglie di quelle vittime innocenti delle mafie, di cui lui onorava ogni anno il ricordo. E nel suo ricordo noi continueremo a portare avanti le sue battaglie per la città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Stefano Fumarulo, dirigente della Regione Puglia: aveva 38 anni

BariToday è in caricamento