Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Caso Straccia, dall'autopsia nessun segno di violenza

Depositata la relazione dell'esame autoptico eseguito sullo studente marchigiano scomparso il 14 dicembre scorso da Pescara e ritrovato sul lungomare di Bari: i risultati escluderebbero l'ipotesi di una morte violenta

Sul corpo di Roberto Straccia non c'è nessun segno che possa far pensare ad una morte violenta. E' quanto trapela dagli esiti dell'esame autoptico eseguito nell'istituto di medicina legale del Policlinico sul corpo dello studente marchigiano scomparso a Pescara lo scorso 14 dicembre e ritrovato morto il 7 gennaio sul lungomare di San Girolamo.

Secondo quanto si è appreso gli atti, consegnati nei giorni scorsi al sostituto procuratore Baldo Pisani, potrebbero essere già stati trasmessi alla Procura di Pescara, che indaga sul decesso di Straccia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Straccia, dall'autopsia nessun segno di violenza

BariToday è in caricamento