Strade Sicure - Cambio al comando del raggruppamento “Puglia”

Il Colonnello Giancarlo Recchioni cede il comando del Raggruppamento “Puglia” al Colonnello Vincenzo Tucci

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Foggia, 14 dicembre 2018 – In data odierna è avvenuto il cambio di comando del Raggruppamento “Puglia” nell’Operazione Strade Sicure, tra il Colonnello Giancarlo Recchioni del 21° Reggimento artiglieria terrestre “TRIESTE” e il Colonnello Vincenzo Tucci del 6° Reggimento Logistico di Supporto Generale. Il Raggruppamento “Puglia” si compone di uomini e donne dell’Esercito, che operano costantemente in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia, per il contrasto alla criminalità ed al terrorismo nelle città di Foggia, Brindisi, Potenza, Bari e Taranto. Significativi sono i risultati conseguiti dall’assunzione di responsabilità dell’operazione da parte del 21° Reggimento: nello specifico sono state effettuate 48222 pattuglie congiunte con le Forze di Polizia, controllate 97012 persone, 56 indagate in stato di libertà, 499 denunciate e 232 tratte in arresto. Inoltre sono stati controllati 106955 veicoli di cui 539 posti in sequestro, nonché confiscati più di 500 gr di sostanze stupefacenti e 6946 articoli contraffatti. Da 10 anni l’Operazione “Strade Sicure” contribuisce costantemente alla sicurezza degli italiani mettendo a disposizione la professionalità e l’esperienza dell’Esercito. I nostri militari si sono sempre fatti apprezzare, diventando un riferimento per i residenti ed i cittadini di passaggio nelle città in cui essi operano.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento