Cronaca

Uccide l'ex moglie e altre tre persone, notte di follia a Brescia

Mario Albanese, 34enne, camionista originario di Modugno, ha ucciso a colpi di pistola la sua ex compagna, la figlia della donna con il fidanzato e un amico. Poi ha tentato di togliersi la vita, ma è stato fermato da un carabiniere

Strage nella notte a Brescia, dove un uomo originario di Modugno, Mario Albanese, 34 anni, camionista, ha ucciso quattro persone. Intorno alle 3 l'uomo si è appostato sotto l'abitazione della sua ex moglie,  Francesca Alleruzzo, maestra in una scuola elementare di San Polo. Quando ha visto la donna rincasare con il suo nuovo compagno, l'uomo si è avvicinato e ha aperto il fuoco, uccidendo entrambi.

Poi è salito nell'appartamento della donna, dove si trovavano le tre bambine di  9, 6 e 5 anni nate dal loro matrimonio, insieme alla figlia che l'ex moglie aveva avuto da un precedente rapporto con il suo fidanzato. Albanese ha sparato contro i due ventenni, uccidendoli sul colpo, poi ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato bloccato da un carabiniere del nucleo radiomobile libero dal servizio che, abitando lì vicino, ha sentito gli spari ed è intervenuto. L'omicida ha cercato di spararsi un colpo alla tempia, ma è stato bloccato dal militare.

Portato in Questura con l'accusa di omicidio colposo plurimo, Albanese si è rifiutato di rispondere alle domande del pm. Non è escluso che il 34enne, arrestato per contrabbando una quindicina di anni fa, più un precedente per truffa e reati contro il patrimonio ma niente stalking o denunce e segnalazioni per comportamenti violenti, abbia agito sotto effetto di stupefacenti. Per questo è stato sottoposto ad esami tossicologici. Le tre bambine, figlie dell'uomo e della vittima, che hanno assistito alla strage, sono state portate in questura e sono assistite da personale specializzato della Sezione minori.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide l'ex moglie e altre tre persone, notte di follia a Brescia

BariToday è in caricamento