Cronaca Modugno

Strage fabbrica Bruscella, "rinvenuti altri resti umani". Domani i primi tre funerali

Proseguono i sopralluoghi investigativi sul luogo del disastro avvenuto circa un mese fa: gli inquirenti avrebbero rinvenuto parti di corpi appartenenti a persone non identificate. Alle 17 le esequie nella chiesa dell'Immacolata

Gli investigatori avrebbero rinvenuto altri resti umani sul luogo dell'esplosione che ha completamente distrutto, circa un mese fa, la fabbrica di fuochi d'artificio Bruscella a Modugno. Nella circostanza morirono 10 persone. Prosegue dunque l'inchiesta, che vede indagato per omicidio colposo plurimo e disastro colposo l'unico superstite della tragedia, Antonio Bruscella, uno dei titolari della ditta, nel tentativo di stabilire la dinamica e le cause del disastro.

Sono in corso gli accertamenti della Procura e dei medici legali anche sulle salme delle vittime. Si cercherà dunque di fare chiarezza sull'indentità dei resti scoperti: potrebbero, secondo ipotesi investigative, appartenere ad altri operai non registrati, al lavoro propio in quei giorni nella fabbrica. Domani, alle 17, si svolgeranno le primi funerali di tre vittime, nella chiesa dell'Immacolata a Modugno: si tratta di Vincenzo e Michele Bruscella, zio e nipote titolari della ditta, oltre al cognato di quest'ultimo, Vincenzo Armenise.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage fabbrica Bruscella, "rinvenuti altri resti umani". Domani i primi tre funerali

BariToday è in caricamento