menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontro treni sulla Andria-Corato, aggiudicati i lavori per il raddoppio

Ferrotramviaria annuncia l'assegnazione dell'opera che interesserà circa 10 km di binari, fino ad Andria sud: la linea è quella su cui lo scorso 12 luglio persero la vita 23 persone

Quindici mesi di lavori, a partire dall'avvio del cantiere, per realizzare il raddoppio della tratta ferroviaria Corato-Andria sud. L'annuncio dell'aggiudicazione dei lavori arriva da Ferrotramviaria, soggetto attuatore per conto della Regione Puglia. I lavori sono stati assegnati all’ATI (Associazione Temporanea di Imprese) avente quale capogruppo la società CEMES SpA di Pisa. 

Il raddoppio della tratta, per un percorso di circa 10 chilometri, rientra nel programma di ammodernamento della ferrovia Bari-Barletta. La linea è quella su cui, in quel terribile 12 luglio dello scorso anno, 23 persone persero la vita nello scontro tra due convogli.

"L’aggiudicazione - annuncia Ferrotramviaria in una nota - è avvenuta a seguito dell'iter di gara avviato il 16 aprile 2016 cui hanno partecipato cinque concorrenti, particolarmente specializzati nel settore, che hanno presentato la loro offerta entro i termini previsti. La commissione aggiudicatrice ha quindi provveduto a esaminare la documentazione amministrativo-tecnico-economica sulla base dei criteri stabiliti dal capitolato di gara. A ottobre 2016 la medesima commissione, dopo aver considerato le offerte migliorative presentate dai concorrenti secondo i singoli criteri posti a base di gara, ha stilato la graduatoria finale". "Prima di procedere all'aggiudicazione definitiva - spiega ancora la società - in base a quanto previsto dalla normativa applicata alla gara, si è successivamente provveduto ad un approfondimento dell'offerta prima classificata per verificarne la congruità, confermata la quale si è proceduto con l'aggiudicazione definitiva cui seguirà, nei tempi e modi previsti dalla legge, la contrattualizzazione e il successivo avvio dei lavori". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento