Cronaca

"Strangolato al termine di una lite": pregiudicato 56enne ucciso a Noicattaro, in manette il fratello

Cosimo Cafagna è stato trovato morto ieri sera. Il diverbio, terminato con l'omicidio, sarebbe partito per futili motivi tra i due braccianti agricoli, entrambi noti alle Forze dell'ordine

Un altro pregiudicato è stato trovato morto nella serata di ieri, 26 giugno. I carabinieri hanno scoperto infatti, oltre al corpo del 49enne Pierpaolo Perez di Bitetto, anche quello di un pregiudicato d Cosimo Cafagna, 56enne residente a Noicattaro.

Secondo quanto riferito dai militari, l'uomo è stato ucciso per asfissia da strangolamento per strada. In seguito alle indagini, è stato arrestato per l'omicidio il fratello della vittima, anch'esso conosciuto alle Forze dell'ordine e bracciante agricolo. Lo strangolamento sarebbe avvenuto al culmine di una lite tra i due, partita per futili motivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Strangolato al termine di una lite": pregiudicato 56enne ucciso a Noicattaro, in manette il fratello

BariToday è in caricamento