Fanno shopping in via Sparano senza pagare: arrestate quattro studentesse

Sono state bloccate dai carabinieri: 400 euro il valore di accessopri e capi di abbigliamento che avevano appena rubato in tre diversi negozi. Nei loro zaini, oltre alla refurtiva, taglierini per eliminare i dispositivi antitaccheggio

Avevano fatto incetta di capi di abbigliamento e accessori in tre diversi negozi di via Sparano. Ma il loro comportamento sospetto non è sfuggito agli addetti alla sorveglianza di uno dei magazzini, che hanno quindi deciso di allertare i carabinieri. Così le ladre, quattro studentesse baresi, sono state fermate dai militari proprio mentre cercavano di uscire da uno dei negozi portando via la merce. Nei loro zaini - oltre alla refurtiva del valore di circa 400 euro - i carabinieri hanno rinvenuto diversi taglierini, utilizzati per eliminare i dispositivi anti-taccheggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le quattro ragazze, arrestate, sono state sottoposte ai domiciliari presso le loro abitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si chiama ''1997 BQ'' ed è il gigantesco asteroide in avvicinamento alla Terra

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Le Frecce Tricolori tornano a Bari: il 28 maggio tappa del 'Giro d'Italia' per le vittime del Covid-19

  • In Puglia 27 nuovi casi di Coronavirus, Lopalco rassicura sull'impennata dei contagi: "Numeri riferiti a periodi precedenti"

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

Torna su
BariToday è in caricamento