menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diritto allo studio e 'Buona scuola', studenti di nuovo in piazza: "Nostre richieste siano ascoltate"

Assemblea in piazza Cesare Battisti per il primo dei tre giorni di mobilitazione proclamati a livello regionale dall'Uds

Nuova mobilitazione degli studenti in difesa del diritto allo studio e contro la 'Buona scuola'. Oggi, prima giornata della tre giorni di  mobilitazione a livello regionale, studenti e tante studentesse, si sono ritrovati in piazza Cesare Battisti alle 9. 

"Dopo il 17 novembre - si legge in una nota dell'Uds - abbiamo ottenuto dei tavoli tecnici con la regione sul diritto allo studio , trasporti e reddito in una fase in cui hanno approvato una serie di riforme senza ascoltare i reali bisogni dei cittadini".  "Noi studenti siamo stanchi di non essere ascoltati, vogliamo che queste riforme siano abbrogate, ma siamo consapevoli che sono necessarie nuove proposte, tanto nel  campo del diritto allo studio, tanto e soprattutto cambiamenti nel sistema scolastico in cui viviamo. Pensare e costruire insieme una riforma completamente nuova, discussa in ogni scuola". Dichiara Miriam Rossi, coordinatrice dell'unione degli studenti. 

"Per questo oggi - prosegue la nota - siamo in questa grande assemblea e da qui siamo usciti con un documento di lancio di mobilitazione nelle nostre scuole, con discussioni , collettivi e tanto altro. Insieme per ripensare la nostra scuola. Il 18 saremo in piazza per mostrare alla cittadinanza le nostre attività,i nostri progetti , le nostre idee sulla scuola. Vogliamo una città a misura di studente che ci lasci spazi di socialità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento