Cronaca Mungivacca / Via Giovanni Amendola

Campus X, 28enne precipita nel vuoto e muore

Sul posto è intervenuta la polizia, che indaga sull'accaduto. Potrebbe essersi trattato di un suicidio

Tragedia questa mattina, intorno alle 7.30, nella residenza universitaria Campus X in via Amendola. Un giovane di 28 anni, di Bari ma residente a Cellamare, è morto dopo essere precipitato nel vuoto.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, che ritengono si sia trattato di un suicidio, il giovane si è arrampicato su una delle scale antincendio della struttura e si è lanciato nel vuoto.

Al contrario di quanto si era appreso in un primo momento, il giovane non era uno studente universitario, ma era dipendente di una ditta di materiale elettrico in provincia di Bari.

Sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti, allertati da una chiamata al 113, insieme ad un'ambulanza del 118. Per il giovane, purtroppo, non c'era più nulla da fare. Ancora sconosciute le cause del gesto e le ragioni che avrebbero spinto il 28enne a togliersi la vita proprio all'interno della struttura universitaria.

*Ultimo aggiornamento ore 14

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campus X, 28enne precipita nel vuoto e muore

BariToday è in caricamento