Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Tagli ai collegamenti ferroviari, lo striscione di protesta in Comune

Uno striscione con la scritta "La Puglia non è un binario morto, ridateci i treni" esposto sul balcone di Palazzo di Città. Così il Comune aderisce all'iniziativa di protesta contro Trenitalia lanciata dal quotidiano "Senzacolonne"

"La Puglia non è un binario morto. Ridateci i treni". E' lo striscione esposto ieri sul balcone di Palazzo di Città per ribadire la protesta contro i tagli ai collegamenti ferroviari da e verso il Mezzogiorno decisi da Trenitalia.

L'iniziativa è stata lanciata dal quotidiano "Senzacolonnne" e accolta dal Comune di Bari, sin da subito in prima linea nella mobilitazione contro i tagli ai collegamenti ferroviaria, sfociata lo scorso 7 dicembre nella manifestazione dei sindaci del Sud a Roma, davanti alla sede di Rfi.

“Abbiamo scelto di sostenere l’iniziativa - ha commentato il sindaco di Bari - perché questi tagli hanno peggiorato fortemente le condizioni di vita dei cittadini meridionali. Da tempo stiamo chiedendo ai vertici di Trenitalia di rivedere le proprie posizioni e al Governo di occuparsi della questione. Il Sud, che peraltro costituisce l’elemento decisivo per il rilancio dell’economia dell’intero Paese, non può essere tagliato fuori dalla rete nazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli ai collegamenti ferroviari, lo striscione di protesta in Comune

BariToday è in caricamento