Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Tagli all'istruzione, a rischio i diritti degli alunni disabili

E' l'allarme lanciato dalla Federazione Lavoratori della Conoscenza Cgil: i tagli imposti al numero di classi nelle scuole superiori della provincia porteranno alla creazione di classi sempre più numerose in cui gli alunni disabili non potranno essere seguiti adeguatamente

I tagli al numero delle classi nelle scuole superiori della provincia di Bari rischiano di creare classi sempre più numerose in cui gli alunni disabili non potranno essere adeguatamente seguiti: è questo l'allarme lanciato in cui comunicato dalla Federazione Lavoratori della conoscenza della Cgil.

"Da una specifica circolare diffusa questa mattina dall'A.T. di Bari (n. 1878/2 del 24/5/11) - si legge nel comunicato - si può dedurre che, come avevamo preannunciato nei giorni scorsi, il taglio delle 104 classi che si riverserà sulle scuole secondarie superiori della provincia barese sarà tale da indurre i funzionari dell’amministrazione scolastica regionale e provinciale  a richiedere ai Dirigenti scolastici di non rispettare le diverse norme sulla tutela del diritto all'istruzione dei diversamente abili".


"Paradossalmente - continua la nota - accade così che se da un lato -  allo scopo di garantire le condizioni per la migliore integrazione possibile dei disabili all'interno di tutti i gradi d'istruzione, dalla scuola dell'infanzia alle superiori -  il  D.P.R. 81/09, nella formazione delle classi con alunni con disabilità, prevede che esse debbono "di norma" essere costituite con 20 alunni dall’altro i funzionari dell’amministrazione scolastica territoriale inducono i dirigenti scolastici comunque  a non rispettare tali vincoli!" "Vogliamo informare fin d'ora funzionari e dirigenti scolastici che, nel caso si confermassero operazioni simili, finalizzate ad aggirare vincoli normativi e a riempire oltre misura classi di per sé già sovraffollate, noi non staremo a guardare ed  agiremo legalmente nei loro confronti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli all'istruzione, a rischio i diritti degli alunni disabili

BariToday è in caricamento