menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagliano illegalmente alberi d'ulivo: denunciate aziende, multe per 300mila euro

Operazione degli uomini del Corpo forestale dello Stato nel nord barese, tra Andria, Altamura, Corato e Bitonto: almeno ottomila gli alberi abbattuti senza autorizzazione

Ottomila alberi d'ulivo tagliati illegalmente nelle campagne del nord barese, tra Andria, Altamura, Grumo Appula, Corato, Ruvo, Bitonto e Minervino Murge. E' quanto hanno rilevato gli uomini del Corpo forestale dello Stato al termine di verifiche effettuate in collaborazione con l’Ufficio Provinciale della Agricoltura di Bari, e durate circa sei mesi, durante le quali state controllate circa 150 aziende agricole.

Al termine dell'operazione sono scattate sanzioni amministrative per 300mila euro a carico di 40 aziende, e quaranta persone sono state denunciate.

"Due - spiega una nota del Corpo forestale dello Stato che annuncia l'operazione - le tipologie delle violazioni accertate: il taglio di alberi di olivo senza autorizzazione e il  mancato rispetto alle prescrizioni contenute nei documenti autorizzatori che prevedono l’obbligo del reimpianto  per le piante da tagliare. In riferimento a quest’ultima condotta illecita i Forestali hanno accertato il taglio di olivi ma non il loro reimpianto in altro terreno così come era previsto dagli atti". "Il Corpo Forestale dello Stato - afferma nella nota Giuliano Palomba, Coordinatore del CTA dell’Alta Murgia - da sempre vigila sul territorio regionale pugliese per preservare il patrimonio olivicolo che costituisce gran parte dell’economia agricola pugliese, non solo per tutelare la loro funzione  produttiva, ma anche per conservare i singoli alberi d’olivo quali elementi peculiari e caratterizzanti della storia, della cultura e del paesaggio regionale. In tale ambito fondamentale è la collaborazione con l’Ufficio Provinciale dell’Agricoltura di Bari per il contrasto all’attività di taglio illegittimo degli olivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento