menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Noci da domani al via i tamponi rapidi: test per i cittadino nel Foro Boario. In paese i contagiati sono 54

"I cittadini che vorranno sottoporsi al test rapido - si legge in una nota del Comune -, dovranno rivolgersi al proprio medico curante che, fatte le valutazioni del caso, si occuperà della prenotazione"

Prenderà il via da domani, 23 novembre, il servizio di esecuzione dei tamponi rapidi antigenici per il tracciamento dei contagi sul territorio comunale di Noci, nel Barese. L'iniziativa è frutto della collaborazione tra Lucea-Multimedica&Prevenzione, Comune di Noci e Medici di Medicina Generale e Pediatri libera scelta della cittadina della Valle d'Itria.

Il tampone sarà eseguito in modalità drive-in, presso il Foro Boario di Noci, dal lunedì al venerdì, dalle 12:00 alle 14:00, previa prenotazione obbligatoria: "I cittadini che vorranno sottoporsi al test rapido - si legge in una nota del Comune -, dovranno rivolgersi al proprio medico curante che, fatte le valutazioni del caso, si occuperà della prenotazione. Sarà inoltre possibile prenotare direttamente chiamando al numero 345.8671768, dal lunedì al venerdì, dalle 15:00 alle 19:00. Nel giorno stesso dall’esecuzione del tampone il paziente e il proprio medico curante riceveranno via email il referto con l’esito del test".

Nel frattempo, il sindaco di Noci, Domenico Nisi, ha fatto un bilancio della situazione covid in paese: "Sono 54 le persone attualmente positive al Covid-19 a Noci, di cui 7 presso la casa di riposo Giovanni XXIII in Alberobello. Inoltre ci sono 41 concittadini attualmente in regime di sorveglianza e isolamento. Di questi ultimi 19 sono in attesa di effettuare tampone o del suo esito". Ieri sono "stati sottoposti a tampone  tutti gli ospiti e il personale della Rsa “La Ninfea” di Noci. All’interno della struttura si è rilevata, nella serata di ieri, la positività di un ospite che da 15 giorni era in regime di isolamento, come previsto dai protocolli sanitari, a seguito del suo rientro in struttura dopo un periodo di ricovero per motivi diversi dal Covid. Ringrazio sentitamente i medici e gli operatori del Dipartimento di Prevenzione che immediatamente si sono attivati per mettere in atto le attività previste. Agli ospiti e agli operatori che da ieri, ininterrottamente, stanno operando all’interno della struttura, la mia vicinanza e quella di tutti noi" rimarca Nisi.

"Rinnovo, ancora una volta, l’appello ad avere la massima attenzione, a rispettare le regole impartite, a non sottovalutare nessuna delle indicazioni che vengono quotidianamente date. Inoltre, ancora, invito chi è in attesa dell’esito del tampone ad osservare nel proprio nucleo familiare, la massima cautela. Stessa cautela, responsabilità e attenzione devono avere gli stessi componenti del nucleo familiare" conclude il primo cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento