Nodo riaperture, Emiliano chiede autonomia al governo: "Lasci decidere alle regioni. Sui tamponi servono indicazioni da Roma"

Il governatore della Regione Puglia è intervenuto su due questioni centrale della ripartenza del Paese dopo il lockdown

"Il governo deve stabilire delle linee guida, ma poi dal 18 maggio dovranno essere i presidenti a valutare, perché già ora il peso delle decisioni ricade innanzitutto su di noi". Chiede maggiore autonomia sulle riaperture delle attività post lockdown, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, aggiungendo che "certe forzature vanno evitate - sottolinea Emiliano - ma con la pandemia la destra è sparita, e non potendo dare un segnale di presenza in Lombardia, per evidenti motivi, lo ha fatto in Calabria e potrebbe farlo in Friuli Venezia Giulia".

Un tema strettamente legato a quello dei tamponi, su cui chiede "indicazioni chiare da Roma, ossia "quanti ne vanno fatti da ciascuna Regione", assicurando che chiederà inditro al governo i fondi spesi per "tamponi, reagenti e tutto il resto". "Ma se noi abbiamo come obiettivo di eseguire 15mila tamponi al giorno e il Veneto 100mila, vanno fissati dei tetti per ogni Regione, e lo devono fare da Roma - aggiunge - Altrimenti si scatenerà una guerra sugli investimenti e il reperimento di questo materiale". 

Sulle riaperture il governatore Emiliano ha ricordato, durante un'intervista a Sky TG24, che "anche senza le linee guida dell'Inail, il 18 maggio noi apriamo lo stesso parrucchieri, estetisti e saloni di bellezza perché abbiamo fatto le linee guida regionali che ci paiono più che sufficienti". Il governatore ha spiegato che "se arrivano le linee guida Inail le applicheremo, se non arrivano noi apriamo lo stesso". In Puglia, ha evidenziato, si andrà "dal barbiere come se si dovesse entrare in un reparto di rianimazione. Non perderemo certo tempo perché l'Inail è in ritardo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento